Valentino Nizzo   (Direzione Generale Musei - MiBACT) relatore della seconda sessione sul diritto di famiglia nell'antichità romana
  Da destra Valentino Nizzo (Direzione Generale Musei - MiBACT), V  incenzo Scarano Ussani (  Università degli Sudi di Ferrara) e Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
  Da destra Valentino Nizzo (Direzione Generale Musei - MiBACT), V  incenzo Scarano Ussani (  Università degli Sudi di Ferrara) e Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
 Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura) introduce la terza sessione sul tema "Forma Urbis per RomArché. Progetti di valorizzazione editoriale e museologica del patrimonio).
 Da sinistra Vito Lattanzi (Direzione Generale Musei - MiBACT) e  Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
 Alfonsina Russo (Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell'Etruria Meridionale) e  Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
 Il pubblico in sala
 Lucrezia Ungaro (Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali) e  Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
  Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura)
 Francesco Tamburella (MKT21, società che gestisce gli spazi dello Stadio di Domiziano, sede dell'ultima edizione di RomArché)
 Per la sessione "Professione...archeologhe. Idee e prospettive" da sinistra Astrid D'Eredità (archeoblogger), Leonardo Guarnieri (giornalista e archeologo) e Paola Romi (archeoblogger)
  Da sinistra Antonia Falcone (archeoblogger), Elisa Cella (Museo Civico Etrusco Romano di Trevignano), Astrid D'Eredità (archeoblogger), Leonardo Guarnieri (giornalista e archeologo) e Paola Romi (archeoblogger)
 IX Premio Forma Urbis. La premiazione dei vincitori.  Intervengono (da sinistra) Claudio Mocchegiani Carpano (Direttore scientifico di Forma Urbis), Laura Pasquali (Editore di Forma Urbis) e Simona Sanchirico (Direttore editoriale di Forma Urbis)
 IX Premio Forma Urbis. La premiazione dei vincitori.     Intervengono (da sinistra)   Claudio Mocchegiani Carpano (Direttore scientifico di Forma Urbis), Laura Pasquali (Editore di Forma Urbis), Luca Attenni (Università degli Studi di Roma Tre) e Simona Sanchirico (Direttore editoriale di Forma Urbis)
 La consegna dei premi da parte di Daniele Manarcorda (Università degli Studi di Roma Tre).  A sinistra Simona Sanchirico (direttore editoriale di Forma Urbis, Fondazione Dià Cultura)
 Chiara Maria Mauro (quinta classificata)
 Valeria Volpe (quarta classificata) con Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
  Camilla Manna (terza classificata) con Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
 Camilla Manna (terza classificata) con Simona Sanchirico (Forma Urbis) e  Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
  Alessandro Maccari (secondo classificato) con Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
 Alessandro Maccari (secondo classificato) con Simona Sanchirico (Forma Urbis) e  Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
 Emanuele Gallotta (primo classificato) con Simona Sanchirico (Forma Urbis) e  Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre)
 I vincitori del XI Premio Forma Urbis (a destra) con gli esponenti della Commissione Scientifica del Premio.  Da sinistra Claudio Mocchegiani Carpano (Direttore Scientifico di forma Urbis), Laura Pasquali (Editore di forma Urbis), Luca Attenni ( Università degli Studi di Roma Tre), Davide Nadali ("Sapienza" - Università di Roma), Simona Sanchirico (direttore editoriale di Forma Urbis, Fondazione Dià Cultura), Valentino Nizzo (Direzione Generale Musei - MiBACT), Daniele Manacorda (Università degli Studi di Roma Tre), Francesco Pignataro (Fondazione Dià Cultura), Silvia Aglietti (DAI - Istituto Archeologico Germanico di Roma), Giovanna Alvino (già Soprintendenza Archeologia del Lazio), Leonardo Guarnieri (giornalista e archeologo), Emanuele Gallotta, Valeria Volpe, Chiara Maria Mauro, Camilla Manna
prev / next